Edenio Rosati
Edenio Rosati

Cronaca di un video di successo

Sono le 17.03 del 31 dicembre 2012. Mancano poche ore alla mezzanotte ed il tour de force per far uscire il nostro tradizionale video con gli auguri di buon anno si è appena concluso.
A dispetto del pomposo titolo di questo post, non sappiamo ancora se sarà un successo. Però ci contiamo.

Mai come questa volta siamo andati vicino a 'bucare' l'appuntamento. Gli impegni e le scadenze ci hanno legati mani e piedi fino a Natale, non avevamo ancora uno straccio di idea, una musica, un guizzo, niente di niente.
Ci sentiamo tra noi subito dopo Natale, decidiamo di puntare sulla speranza, sulla volontà di interrompere una serie di annate sempre più difficili, nel pieno di una crisi che sembra voglia inghiottirci come un enorme gorgo preso in prestito dalle pagine di Verne.

Gli impegni di lavoro continuano anche dopo Natale. Il testo tarda ed io mi arrabbatto a cercare idee per il video, un'ispirazione, qualcosa da cui copiare senza ritegno, in pratica. Trovo una cosa che non mi dispiace, è molto triste, quasi funerea, non esattamente adatta a degli auguri, ancorché in un periodo davvero lugubre.
Decido che si può modificare, creando un passaggio graduale dalle tonalità fosche e grigie della partenza ai colori pastello del finale. La mattina di sabato 29 il testo arriva. Le minaccie di percosse fisiche hanno sortito effetto. Gianfranco, solitamente breve e sintetico quanto una trilogia di Tolkien, riesce nel miracolo di rimanere attorno ai mille caratteri. Alida sfronda e ricuce. Io mi metto al lavoro cercando foto ed immagini adatte. In una mattinata riusciamo a montare mezzo video. Il sabato pomeriggio non riusciamo a lavorarci.
Riprendiamo domenica 30. Il video è quasi pronto alle 14.00, ma alcune foto non sembrano adatte. Alida trova soggetti ed argomenti più adatti.

Apprendiamo della morte di Rita Levi Montalcini, può sembrare irrispettoso, ma è perfetta per un quadro finale. Che ci crediate o no, il testo era già quello. Abbiamo solo sostituito la foto.

Lunedì 31 dicembre. La musica non ci convince. Volevamo chiudere con una strofa di "L'anno che verrà" di Lucio Dalla. Ma il ritmo della canzone fa a cazzotti con il brano iniziale (è 'Rondini', sempre di Dalla). Alla fine decidiamo di rinunciarci. Meglio così. Scopriamo dopo che quella canzone è stata usata ed abusata in decine di video e servizi dei telegiornali.

Alle 17.00 del 31 dicembre lo pubblichiamo. Abbiamo perso la maggior parte dell'onda buona, quella che ci avrebbe regalato più visibilità, ma siamo comunque soddisfatti per essere riusciti a creare qualcosa di bello in così breve tempo.
Che non sia proprio quello che i nostri clienti apprezzano di più in noi?

Per chi se lo fosse perso, ecco il video:

Pubblicato il 31/12/12

I commenti:

Cristina, il 02/01/2013 alle 11:37, ha scritto:
Video da brividi... complimenti... Grazie e AUGURI a voi, splendidi cuori. Cristina (Verona)
Raffaele, il 08/01/2013 alle 09:45, ha scritto:
Sempre unici i vs. video che colpiscono nel profondo del cuore. Complimenti ... Auguri a tutti voi di un Buon 2013. Raffaele
Gianni, il 05/06/2013 alle 17:39, ha scritto:
Meravigliosi come sempre! Siete l'Italia migliore che vorrei vedere rinascere....
Aldo da Roma, il 10/11/2014 alle 00:53, ha scritto:
Ho appena cominciato a leggere tutti questi post di Edenio: è quasi l'una di notte e vorrei seguitare a leggerli tutti. E lo farò, anche se solo da domani, ma non aspetterò altro. Domani mi fionderò a leggere come un matto. Mi ritengo veramente fortunato ad essere incappato in un sito come tecnova. Grazie.

Lascia un tuo commento:

Nome:
eMail (opz.):
Commento:
Solo per assicurarci che con sei un computer. Risolvi questo: + =