Case study: ARA Molise

Situazione: un'associazione che raggruppa gli allevatori della provincia di Campobasso (ora di tutta la Regione Molise) e che offre servizi in ambito veterinario e di analisi della qualità dei prodotti, soprattutto per quanto concerne il latte. L'associazione inoltre concorda con i caseifici una modalità di determinazione del prezzo del latte direttamente collegato a parametri qualitativi desumibili da analisi di laboratorio.

Obiettivo: automatizzare il processo di acquisizione dei risultati delle analisi, archiviazione e consultazione degli stessi in un database accessibile agli allevatori ed attivare strumenti di comunicazione dei risultati in modalità push o pull su diversi canali: web, rss, email, sms, fax.

L'APA di Campobasso fu protagonista nel lontano 1996 di un progetto europeo denominato "Telematique' che egli consentì di far partire "Qualitel", un servizio che collegava telematicamente (in epoca pre-internet) le stalle con i laboratori di analisi e con l'associazione.
Grazie a quel progetto l'associazione potè dare una spinta decisiva ad un sistema di determinazione del prezzo del latte basato sulla qualità del latte appena munto. Partito con una fase sperimentale limitata a pochi allevatori il servizio si è diffuso in breve tempo fino a coprire quasi tutti gli associati. Recentemente l'Associazione, nel frattempo trasformatasi in ente regionale (ARA Molise) ci ha chiesto di realizzare un robusto restyling del sito e soprattutto di allargare la base degli effettivi utilizzatori del servizio dando la possibilità di consultare in tempo reale i risultati delle analisi anche agli operatori che non disponessero di connettività internet. Come è ovvio, ma sono piuttosto rari gli allevamenti situati nei centri urbani più popolosi e dotati di ADSL.
La richiesta è stata quindi quella di effettuare un sorta di invio automatico multicanale utilizzando metodologie molto diverse tra loro in base alle richieste ed esigenze dell'allevatore. Ora quindi il sistema invia ogni mese sms, email e fax ai diversi associati con le informazioni sui risultati delle analisi sui loro campioni di latte.
Gli operatori dell'Associazione devono soltanto importare i dati provenienti dal laboratorio, al resto (archiviazione ed invio) pensa automaticamente il sistema. Ovviamente i dati sono sempre disponibili sul web tramite un accesso riservato che consente agli allevatori di consultare esclusivamente le informazioni relative al proprio allevamento.