DigiScuola, pratico, sicuro, economico

L'introduzione di DigiScuola in molte Scuole Superiori di Abruzzo e Molise non ci ha resi particolarmente popolari tra gli studenti. Grazie alla semplicità di utilizzo ed alla velocità di implementazione ora le assenze (ed in molti casi anche i voti) non sono più un mistero per i genitori.
DigiScuola è una applicazione basata su Ariel (quindi perfettamente conforme alle regole di accessibilità derivanti dalla Legge Stanca) che gestisce tutti gli aspetti di una più aperta e trasparente comunicazione tra la Scuola e le famiglie.
Il portale della scuola è il punto di partenza, lì qualsiasi visitatore è in grado di consultare le peculiarità della scuola, i corsi di studi, le attività extracurriculari e qualsiasi altra informazione che i responsabili del sito vorranno inserire. Già perché i responsabili possono liberamente gestire il sito attraverso un semplice ed efficiente CMS che gli consente di aggiungere e modificare pagine ed informazioni senza possedere alcuna conoscenza delle astruse sigle che contraddistinguono il nostro mondo.
Oltre al portale pubblico però c'è dell'altro. La parte interna, riservata ai soli possessori di una password valida, gli utenti autorizzati sono in grado di accedere ad informazioni ben più importanti: circolari, orari, documenti didattici, biblioteca fino ad arrivare ad assenze e voti, il vero clou dell'applicazione.
Voti su internet? Mi pare già di vedere la faccia terrorizzata del Dirigente Scolastico che prefigura orde di genitori imbestialiti perché i voti dei loro figli sono stati esposti al pubblico ludibrio. Non è così. Voti e assenze di ciascun allievo possono essere visualizzati solo dai rispettivi genitori. Senza eccezioni. Il sistema è blindatissimo. Persino troppo.
Ma non è finita, se andare sul sito a vedere i voti di un figliolo un po' monello è troppo complicato, DigiScuola è anche in grado di inviare un SMS ai genitori, ogni volta che lo studente risulta assente: nella stessa mattinata, il giorno dopo o alla fine della settimana. Ancora di più, è possibile inviare un SMS anche in caso di voti, diciamo non esattamente soddisfacenti. Magari con una frequenza meno pressante.
Il bello di DigiScuola è che è completamente modulare. Ogni Scuola usa le funzionalità che ritiene più interessanti o più adatte al proprio compito. Il bello di DigiScuola è che si paga (poco) tutti i mesi e che non c'è alcuna necessità di predisporre server, firewall o altri marchingegni dal nome inpronunciabile.
A destra ci sono alcune scuole che usano già la piattaforma ed altre che lo faranno nel prossimo futuro. Purtroppo potete vedere solo la parte pubblica, la parte più interessante è evidentemente protetta e proprio non possiamo darvi nessuna possibilità di accesso.