Realizziamo siti internet, portali ecommerce e ne gestiamo i contenuti. Lo facciamo dappertutto, ma soprattutto dalle nostre parti: Termoli, Campobasso, Isernia, Vasto, Lanciano, Pescara. Insomma in Abruzzo e Molise, ma se ci chiamate dalle Marche o dalla Puglia arriviamo di corsa.

I siti web: corpo e anima per la vostra comunicazione.

Cosa fa un'azienda che produce portali e siti web? L'opinione comune è unanime: maneggia server, linguaggi di programmazione, un po' di grafica e linguaggio HTML quanto basta. L'opinione comune sbagliata, una volta di più. Oppure noi facciamo un altro mestiere.

Noi produciamo (anche) portali, ma molto del nostro lavoro consiste nel progettare e creare contenuti, non solo scrivere codice. Confondere lo strumento con il prodotto è un errore comune, soprattutto nelle nuove tecnologie. Nessun imbianchino dirà mai che lavora nel campo dei pennelli, ma sarà orgoglioso delle pareti candide e morbide come seta che riesce a produrre. A nessun agricoltore chiederete mai quanti cavalli ha il suo trattore, ma certamente saprete apprezzare la dolcezza delle sue mele. L'imbianchino saprà usare benissimo il pennello ed il trattore sarà efficientissimo, ma a noi interessa il risultato finale.
Il risultato finale del nostro lavoro è quasi sempre 'comunicazione', nel senso più ampio che potete immaginare. E' comunicazione un sito istituzionale di un'azienda che produce prodotti alimentari, così come è comunicazione la intranet di un azienda che informa i suoi agenti delle provvigioni maturate durante il mese.
Il contenitore è la struttura informatica che regge il tutto, il contenuto è il prodotto che l'utente recepisce ed utilizza.
Quindi, oltre che costruire contenitori funzionanti ma quasi invisibili, noi ci occupiamo di contenuti e lo facciamo in molti modi.
Passiamo molto più tempo a trovare nuove idee, inventare forme di comunicazione, progettare giochi online o concorsi, redarre contenuti testuali e schizzare concept grafici che a combattere con sistemi operativi, server e router. Non che non lo facciamo, semplicemente ci sembra la parte meno interessante del nostro lavoro e, soprattutto, quella che una qualsiasi azienda di software è in grado di fornire.

Ma mangereste le mele prodotte dal meccanico che vi parla solo del differenziale del suo trattore?